Eventi di advocacy a livello nazionale

Gli eventi di advocacy sono stati organizzati in Italia, in Belgio e in Francia, i tre paesi coperti dal progetto, e sono stati specificamente rivolti alle istituzioni competenti e alle principali parti interessate a livello locale, nazionale ed europeo. Gli eventi sono stati condotti per presentare alle principali parti interessate raccomandazioni sulla revisione e/o l'attuazione di misure e procedure politiche, legislative e finanziarie per combattere e prevenire le MGF.

 

L'advocacy mirava a:

 

Revisionare/rafforzare gli strumenti giuridici per favorirne l'attuazione e l'applicazione;

Rafforzare la prevenzione attraverso la sensibilizzazione e la formazione di professionisti che si occupano di vittime o potenziali vittime di MGF;
- Sviluppare programmi volti a sostenere le vittime e relazionarsi con le perpetratrici;
- Attuare politiche e procedure per la concessione di asilo per motivi legati alle MGF;
- Sviluppare e finanziare programmi di formazione e sensibilizzazione per professionisti che lavorano con donne e ragazze a rischio di MGF.

Sostenere la lotta contro le mutilazioni genitali femminili: promuovere i diritti delle donne richiedendo la piena applicazione della legge
 
Bruxelles, 6 febbraio 2019

Il primo incontro di advocacy a livello nazionale si è tenuto presso il Parlamento Europeo di Bruxelles il 6 febbraio 2019, in occasione della Giornata internazionale sulla tolleranza zero nei confronti delle mutilazioni genitali femminili. Durante l'evento, sono state discusse raccomandazioni su come affrontare le MGF a livello nazionale e internazionale in Europa con rappresentanti del governo nazionale e della società civile e con le parti interessate a livello internazionale. Le diverse prospettive espresse durante l'evento dai vari stakeholder sono state considerate e inserite nel documento finale di raccomandazioni secondo una metodologia partecipativa.

L'evento è stato anche l'occasione per presentare la mostra "Uncut" al Parlamento europeo a Bruxelles, per sensibilizzare ulteriormente sulla questione i membri del PE, i funzionari e altri rappresentanti delle istituzioni dell'UE, essendo il PE un luogo molto popolare e una zona ben frequentata a Bruxelles.

 

programma 6feb before.png
Sostenere la lotta contro le mutilazioni genitali femminili: promuovere i diritti delle donne richiedendo la piena applicazione della legge
Roma, 8 marzo 2019

Il secondo incontro di advocacy a livello nazionale si è tenuto a Roma presso il Museo d'Arte Moderna “Mattatoio” l'8 marzo 2019, in occasione della celebrazione della Giornata internazionale della donna. Come a Bruxelles, è stata anche l'occasione per lanciare la mostra fotografica ospitata al Mattatoio dal 9 al 30 marzo.

In preparazione a questo evento, durante l'attuale programmazione delle attività di NPSG si sono svolte alcune attività di sensibilizzazione, in particolare una sessione tenutasi il 20 febbraio in una scuola secondaria (Istituto Comprensivo Salvo d'Acquisto, Velletri (RM)) a cui hanno partecipato più di 100 studenti.

programma 8mar before.png
Rafforzare le politiche contro le MGF e la cooperazione tra le parti interessate
 
Parigi, 12 luglio 2019

La senatrice Marta de Cidrac, in collaborazione con Non c'è Pace senza Giustizia e il Women Safe Institute of Reproductive Health, ha organizzato un simposio a Parigi al Palais du Luxembourg il 12 luglio 2019.

L'evento è stato l'occasione per presentare, discutere e raccogliere feedback su specifiche raccomandazioni sviluppate dai partner del progetto BEFORE nella lotta contro le MGF, in particolare per quanto riguarda le seguenti misure e strategie tematiche: prevalenza, prevenzione, protezione e procedimento giudiziario.

Riunendo rappresentanti della società civile, esperti e attori istituzionali, la tavola rotonda ha consentito un dialogo costruttivo su come migliorare l'efficacia della risposta politica, giuridica e sociale alle MGF negli stati membri dell'Unione europea.

programma 12jul before.png